Norimberga


Manager di successo in campo tecnologico e già executive di SAP, Melissa Di Donato è stata nominata Chief Executive Officer di SUSE® con una decisione che apre una nuova fase di crescita e di impulso di mercato per il più grande produttore di software open source indipendente del mondo.

Di Donato vanta una comprovata esperienza nelle aree delle vendite, delle business operations e della leadership incentrata su alti livelli di crescita e trasformazione. Prima di entrare in SUSE, Di Donato è stata Chief Operating Officer e Chief Revenue Officer di SAP con la responsabilità di gestire fatturato, ricavi e customer satisfaction delle soluzioni digitali core della società a livello mondiale. Di Donato ha ricoperto anche ruoli di senior executive in Salesforce ed è stata premiata per i propri contributi alla crescita di aziende globali ricevendo il 2018 Digital Masters Award for Excellence in Commercial Management.

Di Donato è notevolmente apprezzata per la lungimiranza che segna il suo stile di leadership ed è una convinta sostenitrice della diversità nell’ambiente di lavoro, tanto da essere la responsabile del Technology Group del 30% Club – un’associazione nata con l’obiettivo di raggiungere il 30% di quote rosa nei board delle aziende S&P 100 entro il 2020. Di Donato è attiva anche in altre realtà come il fondo Notion Capital ed è uno degli amministratori fiduciari di Founders4Schools, un’organizzazione del terzo settore.

Di Donato, che ha la propria base operativa nel Regno Unito, sarà il primo CEO donna di SUSE; la sua nomina è effettiva dal 5 agosto.

“Non c’è onore più grande che guidare SUSE nella sua nuova fase di crescita e sviluppo corporate”, ha dichiarato Di Donato. “SUSE si trova sul punto di un cambiamento storico dal momento che il software open source costituisce ora una componente critica della strategia di core business di qualunque azienda di successo. Siamo nella posizione ideale per emergere come leader indiscusso di questo cambiamento grazie alla nostra capacità di supportare la trasformazione digitale dei nostri clienti al ritmo che essi richiedono per mezzo di soluzioni open source di livello enterprise agili che si estendono dall’edge al core fino al cloud. Quel che è indiscutibile è la nostra capacità illimitata di fornire valore alla nostra comunità, ai nostri clienti, ai nostri partner e ai nostri azionisti – ognuno dei quali rappresenta la base del successo di SUSE. Per quanto la crescita e l’innovazione di SUSE siano state entusiasmanti negli ultimi anni, non è stato altro che l’inizio”.

Di Donato succede a Nils Brauckmann, che oggi ha annunciato la decisione di ritirarsi. Nel corso del proprio mandato come CEO, Brauckmann ha fatto registrare a SUSE otto anni di espansione ininterrotta con una crescita particolarmente decisa nell’esercizio 2018, anno che ha fatto registrare livelli di fatturato record.

 

La gestione della trasformazione di SUSE in società indipendente è stato l’ultimo traguardo tagliato da Brauckmann che lascerà ora la guida al nuovo CEO nell’ambito di un passaggio di consegne opportunamente programmato.

“Sono incredibilmente orgoglioso dei progressi e della crescita che SUSE ha fatto registrare negli ultimi otto anni culminando nel raggiungimento della propria indipendenza societaria”, ha commentato Brauckmann. “Chiuso questo capitolo dello sviluppo corporate di SUSE, non potrei essere più felice di passare la leadership dell’azienda a Melissa: un vero e proprio motore di cambiamento dinamico e collaudato, i cui risultati sono stati raggiunti in buona parte nel settore in rapida crescita del cloud pubblico. Sono certo che Melissa porterà SUSE a esprimere tutto il proprio potenziale”.

Sotto la leadership di Di Donato, SUSE continuerà a concentrarsi sulla crescita e sull’espansione con il supporto di EQT, importante società di investimenti con capitali raccolti per oltre 61 miliardi di euro. In qualità di nuovo CEO della società, Di Donato si focalizzerà sul successo commerciale di SUSE e sull’innovazione nel core business e nelle tecnologie emergenti, sia organicamente che attraverso nuove acquisizioni. L’indipendenza di SUSE continuerà a essere allineata con una particolare attenzione nei confronti di ciò che rappresenta il meglio per i clienti e per i partner, in combinazione con il pieno controllo sul proprio futuro.

“Vorrei esprimere la mia sincera gratitudine a Nils per il profondo impegno dedicato e per tutti i risultati che ha conseguito come CEO di SUSE”, ha concluso Jonas Persson, Chairman of the Board di SUSE. “Nils ha guidato con successo la società portandola a ciò che essa è oggi, e ora la lascia in ottime condizioni dopo un 2018 che ha segnato un anno da ricordare per molti versi nella storia dell’azienda. SUSE si trova nella posizione adatta per capitalizzare la propria condizione di più grande azienda open source indipendente del mondo, capace di supportare la trasformazione digitale per mezzo di soluzioni open source di livello enterprise agili che si estendono dall’edge al core fino al cloud. In Melissa Di Donato sono certo che abbiamo trovato un CEO eccezionale con una comprovata scia di successi che parlano da soli. Ci aspettiamo che il percorso di SUSE verso il compimento della propria mission non potrà che accelerare sotto la guida di Melissa”.

 

SUSE

SUSE, un pioniere nel software open source, mette a punto soluzioni affidabili per le infrastrutture software-defined e il delivery applicativo che offrono alle aziende un livello superiore di controllo e flessibilità. Oltre 25 anni di eccellenza nell’engineering, un’assistenza eccezionale e un ecosistema di partner senza confronti sono la base dei prodotti e del supporto che aiutano i nostri clienti a gestire la complessità, ridurre i costi e implementare in sicurezza servizi mission-critical. Stabiliamo rapporti duraturi che ci permettono di adattarci e fornire quell’innovazione avanzata che occorre per poter avere successo — oggi così come domani. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.suse.com.

 

EQT

EQT è un’importante società di investimenti con una raccolta di oltre 61 miliardi di euro distribuiti su 29 fondi e circa 40 miliardi di euro di asset gestiti. I fondi EQT hanno in portafoglio società europee, asiatiche e statunitensi con un giro d’affari complessivo superiore a 21 miliardi di euro e circa 127.000 dipendenti. EQT lavora a fianco delle società in portafoglio per raggiungere una crescita sostenibile, eccellenza operativa e leadership di mercato.
 

Copyright 2019 SUSE LLC. Tutti i diritti riservati. SUSE e il logo SUSE sono marchi registrati di SUSE LLC negli Stati Uniti e in altri Paesi. Tutti i marchi di terze parti appartengono ai rispettivi proprietari.

 


Category: Announcements, News, SUSE News
You can follow any responses to this entry via RSS.